Alla pagina iniziale
Biografia
Galleria
Esposizioni
Saggio
Bibliografia
Contatti

Cronologia

Per ulteriori informazioni sulla vita cliccare sulle date
1904

Nasce a Port-au-Prince, Haiti, come secondo figlio di genitori tedeschi.

1909

La madre si trasferisce ad Amburgo con i due figli.

1918

Comincia a disegnare. Vede la prima grande mostra di Edvard Munch ad Amburgo. Entusiasta dell'Espressionismo tedesco, studia col pittore Schmidt-Rottluff del movimento "Die Bruecke".

1921

Si allontana dall'Espressionismo per darsi all'osservazione della natura.

1922 - 1923

Studia pittura a Monaco. Poi, per sei mesi, va in visita dal padre a Haiti.

1924

Amburgo. Studia con H.E. Schnegg, un pittore del tardo Impressionismo tedesco.

1925

Parte per l'Italia, con Schnegg e i suoi studenti. A Firenze decide di lasciare il gruppo e di fermarsi nella citta'.

1927

Dopo due anni, ritorna ad Amburgo. Nuovo tentativo di dipingere nel nord.

1928

Parigi. Studia Cezanne e gli impressionisti francesi. Incontra lo scultore Ludwig Kasper che avra' un'influenza decisiva sulla sua pittura.

1929

Si stabilisce definitivamente a Firenze.

1930-42

Partecipa alla splendida vita culturale della citta'. Appartiene alla cerchia intorno a Maja Winteler-Einstein e a Bernard Berenson.

1935-38

Dipinge all'Accademia delle Arti e del Disegno, come allievo di Felice Carena.

1938

Sposa l'architetto Renate Mönckeberg di Amburgo.

1938-42

Il primo studente giunge al suo studio. Mostre di successo a Firenze, Milano e Roma fino al suo arruolamento nell'esercito tedesco.

1945-73

Dipinge e insegna a Firenze. Durante l'estate dipinge anche a Venezia e a Roma, successivamente sugli Appennini Toscani. Sviluppa una tecnica personale con i pastelli. Effettua annualmente almeno un' esposizione personale a Firenze, Venezia, Roma o Milano ed anche ad Amburgo(1956,1972) e a Colonia (1957). Collezionisti Europei e Americani visitano il suo studio. Durante questi anni Palazzo Pitti acquista cinque suoi quadri, gli Uffizi un disegno e un autoritratto.

1963

L'accademia delle Belle Arti a Firenze lo celebra con una retrospettiva. 

1972  

L'ultima grande esposizione a Amburgo.

1973

Muore a Firenze il 23 luglio. Viene sepolto nel Cimitero degli Allori.

 
* * *
1996

Palazzo Pitti a Firenze organizza una grande esposizione dei suoi lavori (con catalogo) come documento del Novecento Italiano, l' Italiano Classico Moderno.